PERCORSO

Mappa percorso Bajardebike

mappa

Cliccando sull'immagine qui sopra potrete visualizzare ingrandito, l'andamento del tracciato di gara,
con partenza presso la piazza di Santo Stefano di Cadore ed arrivo in località Bajarde.

Note sul nuovo tracciato:
La Manifestazione Bajarde Bike, ormai alla decima edizione, anche quest’anno parte resso il Monaco Sport Hotel di Santo Stefano dirige su via Lungopiave, percorre parte del sentiero di vita nel bosco, passando presso il Camping Comelico, fino al campo di calcetto di Campolongo, su sentiero di facile percorrenza, quindi prosegue per Tarzabotto - bivio baita Pian Dei Usei - ex cantiere Smith, su strada fino al secondo ponte, svolta a destra e si scende fino a Pian Del Cristo per poi riprendere in percorso 2014 ovvero: salita dell'acquedotto - strada per Passo Digola per circa 1,2 chilometri. Da qui discesa tecnica in single track - ponte centralina ENEL - sentiero sinistra orografica torrente Frison - attraversamento dello stesso - ritorno ex cantiere Smith fino al ponte di Pian Dei Usei dove i concorrenti si immettono sul tracciato dell'andata fino al campo di Bajarde dove i concorrenti della 18 Km finiscono la loro fatica. Per aggiudicarsi il trofeo “Mem. Pomarè Alessio” ci sono altri 12 km che portano fino all'ex Poligono di Tiro - G.P.M. ( Memorial Renzo Alfarè) - si prosegue su un single track fino al “Bosco del Gera” e discesa fino alla casa cantoniera sulla S.S. 52 Carnica su un bellissimo sentiero, da qui l’ultimo sforzo con la famosa salita “delle Saline” sotto i tralicci, poi dopo un piccolo tratto di asfalto l’ultimo single track che riporta al campo sportivo di Bajarde.
Finita la fatica sarà possibile gustare un ottimo pranzo con la cucina tipica di Bajarde, aperta a tutti e posta in un ambiente suggestivo, allietato da musica.

G.P.M. “Memorial Renzo Alfarè”, miglior tempo assoluto trofeo “Memorial Alessio Pomarè”

Al pomeriggio gimkana gratuita per bambini

Premiazione e premi a sorteggio.

Ricordiamo che la manifestazione non è a scopo di lucro, se ci sarà un ricavato, questo come nelle precedenti edizioni, sarà devoluto in beneficenza. Si ringraziano tutti quegli esercenti che, con il loro indispensabile contributo, ci permettono di svolgere questa manifestazione, inoltre i Comuni di Santo Stefano, le Regole di Santo Stefano e Campolongo, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, il Soccorso Alpino val Comelico, tutti i proprietari dei terreni che gentilmente ci lasciano transitare sulle loro proprietà e tutti i volontari che, con la loro presenza sul tracciato, garantiscono la buona riuscita della manifestazione.